Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.


Comunicazione al Sistema Tessera Sanitaria

Obbligo_di_trasmissione_telematica_al_Sistema_Tessera_Sanitaria

Un nuovo obbligo a carico degli Psicologi che, dal gennaio 2017 dovranno comunicare al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle prestazioni erogate.

Riportiamo di seguito i principali punti relativi al nuovo obbligo.

Per saperne di più

Consulta gli approfondimenti, le normative, le FAQ e i pareri sull'Obbligo di trasmissione telematica al Sistema Tessera Sanitaria.

Finalità

La comunicazione è finalizzata a consentire all'Agenzia delle Entrate la predisposizione dei modelli 730 precompilati dei cittadini.

Chi e cosa riguarda

La comunicazione riguarda solo 

  • le prestazioni sanitarie (quindi, ad esempio, sono escluse le attività di formazione),
  • erogate alle persone fisiche (quindi, sono escluse le prestazioni fatturate ad associazioni, enti, ecc.),
  • da professionisti titolari di P.Iva.

Modalità e scadenze

La comunicazione dei dati va fatta telematicamente.

Può essere

  • fatta direttamente dal professionista oppure
  • demandata ad un intermediario (generalmente, il proprio commercialista).

La trasmissione dei dati deve essere effettuata entro il 31 gennaio dell’anno successivo (ad esempio, per le spese sanitarie sostenute nell’anno 2016, la trasmissione telematica dei relativi dati deve essere effettuata entro il 31/01/2017).

Per registrarsi al Sistema e comunicare i dati occorrono: un indirizzo di posta certificata (PEC) e le fatture dell'anno fiscale di riferimento.

E se il paziente si oppone

Il paziente può opporsi alla comunicazione dei propri dati: il cittadino ha diritto di opporsi oralmente, quindi non si deve né si può chiedere di firmare dichiarazioni, comunicazioni o altro.

Se il contribuente si oppone, l’erogatore deve annotare sia sulla propria copia, sia sull’originale della fattura da consegnare al cliente la frase: “Il paziente si oppone alla trasmissione al SistemaTS ai sensi dell’art. 3 del DM 31-7-2015” - N.B. Il contribuente può comunque inserire le spese per le quali è stata esercitata l’opposizione nella successiva fase di modifica o integrazione della dichiarazione precompilata, purché sussistano i requisiti per la detraibilità delle spese sanitarie previsti dalla legge.

Avvertenze!

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa e/o sulla Gazzetta Ufficiale.

ASPIC PSICOLOGIA non è responsabile del contenuto degli annunci e del comportamento degli enti citati.

Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons.

Tag: questa pagina non contiene tag.


Commenti

Non ci sono commenti

Nessun commento a questa pagina.

Inserisci tu il primo commento usando il form qui sotto.


Aggiungi commento

Legenda Privacy

Copia il codice riportato nell'immagine.


Counseling e coaching per psicologi