Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.


Borse di studio per la Scuola di Specializzazione per Psicoterapeuti ASPIC riservate ai soci

scuola di specializzazione per psicoterapeuti

L'ASPIC riserva ai soci di ASPIC PSICOLOGIA 5 borse di studio per la prima annualità della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata, riconosciuta ai sensi dell'art. 3, L. 56/89 dal MIUR con D.M. 9/05/94 e 25/5/01 - G.U. 21/05/94 e 12/07/01.

Le 5 borse di studio

Le borse di studio sono così articolate:

  • 1 borsa di studio a copertura dell’intero costo del I Anno della Scuola
  • 4 borse di studio a copertura del 50% del costo del I Anno della Scuola

Le borse saranno assegnate per merito sulla base della valutazione del cv dei candidati e ad insindacabile giudizio del Coordinamento Scientifico della Scuola.

Le borse di studio sono rinnovabili per merito a insindacabile giudizio del Coordinamento Scientifico della Scuola.

La richiesta di partecipazione dovrà essere inviata entro il 10 febbraio 2017 scrivendo a aspicsegreteriadidattica@gmail.com e a aspic@mclink.it.

La Scuola di Specializzazione per Psicoterapeuti ASPIC

La Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata ASPIC è riconosciuta dal MIUR per l’abilitazione all’esercizio dell’attività psicoterapeutica - Titolo equipollente alla specializzazione universitaria per i pubblici concorsi.

Nel 2004 l’ASPIC ha ricevuto una importante citazione all’interno del più importante testo mondiale sulle meta-analisi delle Ricerche in Psicoterapia aggiornato e pubblicato ogni dieci anni:  Bergin and Garfield’s Handbook ofPsychotherapy and Behavior Change. 5th Edition Michael J. Lambert. Bringham Young University. 2004 John Wiley & Sons, Inc. - p. 806 • Chapter 18 / Overview, Trends, and Future Issues: «… They prefer the term Integration over eclecticism because integration implies a more systematic use of concepts and techniques from different approaches. Similar trends can be seen in many countries, with much of the development being prompted and documented by the Society for Exploration of Psychotherapy Integration. One of the world’s largest and most successful centers for integration is in Rome, Italy, under the direction of Edoardo Giusti (Giusti, Montanari, & Iannazzo, 2001).»

La Scuola di indirizzo Fenomenologico Esistenziale della psicologia umanistica con un approccio esperienziale centrato sul processo e sugli esiti, ha mostrato la propria efficacia nella promozione dell’integrità personale e nello sviluppo creativo del potenziale insito in ciascun essere umano. I modelli e le tecniche di psicoterapia elaborate da Carl Rogers e Fritz Perls (psicoterapia centrata sulla persona, psicoterapia della Gestalt) sono integrate con alcuni contributi di terapie Psicodinamiche e Cognitive (CCRT - Attaccamento e Narrazione costruttivista), Ecologiche-Sistemiche, A.T., P.N.L., a Mediazione Corporea e Bioenergetica.

La fenomenologia clinica del modello integrato utilizza i presupposti metodologici della teoria della tecnica comparata di diversi orientamenti psicoterapeutici per oltrepassare scientificamente l’autoreferenzialità e i limiti dei singoli modelli. La scienza dell’integrazione pluralistica in psicoterapia utilizza paradigmi dialettici complementari: principi oggettivi, standardizzati, generalizzabili e replicabili insieme a principi ermeneutici dell’esperienza soggettiva creativa.

Il pluralismo clinico metodologico amplia il confronto di diversi sistemi psicoterapeutici elaborando tesi complementari per una riflessione dialettica, prima di formulare interventi elettivi anche con terapie multiple e integrate nelle diverse fasi progressive dei trattamenti.

La psicologia di comunità ritiene che i problemi individuali possono essere analizzati ed affrontati contestualizzando le persone all’interno dei sistemi sociali nei quali vivono (scuole, quartieri, aziende). Gli psicologi di comunità mirano pertanto ad aumentare l’empowerment individuale e collettivo, tramite strategie d’intervento come l’analisi e lo sviluppo di comunità, l’analisi organizzativa multidimensionale, la promozione dei gruppi di autoaiuto e il lavoro di gruppo.

Integrando le due discipline il nostro modello mira a formare un professionista capace di muoversi con competenza e creatività nel settore pubblico come in quello privato, in situazioni che spaziano dalla cura del singolo alla promozione del benessere d’una comunità globalizzata.

Per saperne di più sulla Scuola di Specializzazione per Psicoterapeuti ASPIC

ASPIC PSICOLOGIA

Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons.

Commenti

Non ci sono commenti

Nessun commento a questa pagina.

Inserisci tu il primo commento usando il form qui sotto.


Aggiungi commento

Legenda Privacy

Copia il codice riportato nell'immagine.


Centro di Ascolto e Orientamento