Disastro Concordia

ASPIC EMERGENZA, attenta al tragico vissuto dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio coinvolti nel recente disastro della nave da crociera Costa "Concordia", mette a disposizione di tutte le persone coinvolte, dei loro familiari e del management della società Costa un equipe integrata e multidisciplinare di esperti nel sostegno psicologico in situazioni di crisi e in emergenza.

Chi sono le vittime del disastro della Concodia?

Le vittime della "Concordia" sono ben più di quelle che erano a bordo: la sofferenza è di chi ha lottato tra la vita e la morte, di chi è riuscito a salvarsi, di chi ha cercato di mettere in salvo i propri cari, di chi avrebbe voluto fare di più per chi non è riuscito a salvarsi, ma è anche dei familiari, degli amici, dei conoscenti, di chi a bordo ci lavorava, di chi ha prestato soccorso, di chi abita sulla costa e si è trovato spettatore involontario e forzato della tragedia di chi a bordo c'è stato in passato, di chi sarebbe dovuto partire per la prossima crociera, di chi non c'era ma avrebbe dovuto o potuto esserci, di chi non c'era ma si sente sempre più impotente di fronte ai disastri e alle catastrofi, di chi sente di non avere il controllo sulla propria vita, di non poter proteggere i propri cari.

Le vittime dei disastri, infattti, sono classificate in sei tipologie:

  • vittime di primo tipo: coloro che hanno subito l'impatto diretto;
  • vittime di secondo tipo: parenti e persone care delle vittime del primo tipo;
  • vittime di terzo tipo: personale di soccorso;
  • vittime di quarto tipo: la comunità coinvolta nel disastro;
  • vittime di quinto tipo: individui “fragili”, pur non coinvolti direttamente possono reagire con un disturbo emozionale;
  • vittime di sesto tipo: persone che avrebbero potuto essere vittime del primo tipo.

Facebook

ASPIC Emergenza è presente su facebook, attraverso la pagina Supporto psico-sociale per le vittime della Concordia e il profilo ASPIC Emergenza.

ASPIC Emergenza

L’ASPIC Emergenza è costituita da un'equipe di esperti, con specifiche competenze in questo settore, che si sono specializzati in seno all’ASPIC

L'equipe è formata da counselor, psicologi, psicoterapeuti e sociologi che si dedicano, da oltre un decennio, alla formazione, alla ricerca e alla consulenza nel settore della prevenzione e della gestione delle implicazioni psicosociali correlate a situazioni di crisi, emergenze e disastri in ambito organizzativo e sociale. Essa, inoltre, può contare su un’ampia rete di professionisti, grazie alla quale può realizzare interventi su tutto il territorio nazionale.

Sono professionisti, quotidianamente impegnati nelle rispettive attività lavorative che sono stati formati per utilizzare, ove occorre, strumenti propri della psicologia dell'emergenza e della psicologia di comunità.

La psicologia dell’emergenza ha come propria finalità lo studio, la prevenzione ed il trattamento dei processi psichici (cognitivi, emotivi, psicofisiologici, comportamentali) che si determinano prima, durante e dopo gli eventi critici.

Il counseling in emergenza promuove interventi psico-sociali in situazioni di calamità, disastri, emergenza/urgenza. L’intervento risulta utile sia alle vittime che ai soccorritori ed è mirato al sostegno ed all’attivazione delle risorse della persona, delle organizzazioni e dell'intera comunità coinvolta.

Un intervento di supporto psicosociale, realizzato da un’equipe affiatata con competenze multidisciplinari e integrate, può ridurre in modo significativo l’insorgenza dei disturbi acuti d'ansia e del disturbo post-traumatico da stress.

Gruppo ASPIC Emergenza 

Coordinamento Scientifico a cura di
Anna Capponi (counselor, supervisore)
Marusca Arcangeletti (psicologa, psicoterapeuta)
Florinda Barbuto (psicologa, PhD)
Andrea Bonano (counselor, psicologa) 
Luigi De Luca (counselor, sociologo)

Contatti

ASPIC Emergenza
Tel/Fax 06.5422529
Email [email protected]

 

Pubblicato il 20/01/2012 alle ore 13:36

Non ci sono tag

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

premiazione francescano

Donata Francescato: 2019 SCRA

Donata Francescato, già Professore Ordinario di Psicologia di Comunità all’Università La Sapienza di Roma, Direttore Scientifico con Edoardo Giusti e Claudia Montanari della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata ha recentemente ricevuto il prestigioso premio. 

Pubblicato il 05 luglio 2019 alle ore 11:01 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
progetto casa del municipio VIII roma

La Casa del Municipio Roma VIII: un luogo per i diritti

L'Aspic aderisce al progetto del Municipio VIII per offrire la propria professionalità al servizio dei cittadini in tema di: diritti al lavoro, diritti delle donne, diritto al benessere e alla salutogenesi.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 13:10 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
International Dictionary of Psychotherapy

International Dictionary of Psychotherapy

I'm glad to inform you that the International Dictionary of Psychotherapy has been published by Routledge: tra i modelli e i contributi presenti quelli di Edoardo Giusti e Claudia Montanari.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 10:19 da florinda [email protected] Archiviato in: Ricerca scientifica

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.