Il crollo del Ponte Morandi: NSPS a Genova

14 agosto. Crolla il Ponte Morandi a Genova. Attimi, ore, giorni di sgomento. Una grande tragedia che ha colpito le persone che percorrevano quel ponte, i loro cari ma anche tutta la città di Genova che ha vissuto una grande frattura che ha portato con sè tanto dolore, rabbia, senso di impotenza e paura.

L'ASPIC, l'UPASPIC, i suoi Direttori, Edoardo Giusti e Claudia Montanari, il Nucleo di Supporto Psicosociale (NSPS) ASPIC Emergenza costituito da counselor, psicologi e psicoterapeuti, si sono immediatamente attivati per supportare i colleghi ed amici della sede ASPIC di Genova.

I gruppi di defusing e la formazione

Una prima squadra di volontari di NSPS ASPIC Emergenza, supervisionati dai direttori della sede di Roma, coadiuvati dalla sede ASPIC di Genova, si sono recati sul posto il 19 e 20 agosto per condurre alcuni gruppi di defusing volti alla condivisione dell'esperienza vissuta. Un intervento di "pronto soccorso emotivo" indispensabile per comprendere cosa accade dentro di noi e intorno a noi, contenendo le reazioni emotive e prevenendo l'insorgenza di disturbi post-traumatici.

Dell'iniziativa è arrivata voce a molti colleghi e cittadini, per cui si è decisa la partenza di una seconda squadra di volontari dal 25 al 27 agosto, per realizzare altri due gruppi di defusing e offrire la disponibilità di colloqui individuali a chi ne avesse più bisogno.

Nel corso dell'intervento i professionisti di NSPS ASPIC Emergenza hanno incontrato i colleghi di Genova per offrire loro momenti di incontro informativi e formativi affinché, superata la fase della prima emergenza, potessero continuare a supportare la popolazione. Da qui la realizzazione di un terzo gruppo di defusing che si terrà il 2 settembre e che, questa volta, sarà condotto da professionisti di Genova.

L'incontro con la Protezione Civile

Supportati e affiancati da Ugo Gentile, responsabile delle emergenze dell'Associazione di Protezione Civile Prociv Italia Camelot-Him di cui il nucleo NSPS fa parte, i professionisti di NSPS e i colleghi di Genova hanno incontrato due Associazioni di Protezione Civile di Genova, Alfa Group Protezione Civile Genova e Prociv Augustus Valle Stura, con le quali è stato aperto un dialogo teso alla realizzazione di nuovi progetti per gestire la post-emergenza, ma anche attività di prevenzione ed intervento stabili nel tempo.

La stampa

E' per noi importante ringraziare la stampa che con grande tatto e sensibilità si è avvicinata a noi, aiutandoci a veicolare il nostro intervento ma anche consentendoci di diffondere alcune importanti informazioni che potessero aiutare la popolazione a meglio comprendere questa emergenza dai tratti così particolari.

Ringraziamo pertanto Il Secolo XIX, L'Avvenire, Panorama (Ponte Morandi: così si aiutano i genovesi a superare il trauma), Genova24.it (Crollo ponte Morandi, in campo anche gli esperti di counseling).

Le testimonianze

Prossime attività

La sede ASPIC di Genova, in collaborazione con NSPS ASPIC Emergenza, continueranno a portare avanti l'impegno per la propria città e i propri concittandi attraverso la realizzazione di diverse attività tra cui:

  • sportello di ascolto;
  • gruppi di auto mutuo aiuto;
  • interventi informativi e di sensibilizzazione nelle scuole.

L'obiettivo è sia di offrire vicinanza e supporto alla popolazione sia di sostenere Genova nella ripresa e realizzazione di una Comunità ancora più forte e unita di prima.

Pubblicato il 17/08/2018 alle ore 17:27

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

aspic per gli psicologi

Aspic per gli Psicologi

Corso di Counseling e Coaching per Psicologi e Testi di sviluppo professionale per la Clinica delle Relazioni d'aiuto.

Pubblicato il 07 gennaio 2020 alle ore 13:59 da florinda [email protected] Archiviato in: Corsi, Iniziative ASPIC, Professionisti, Ricerca scientifica
lgbt

Incontro LGBT+

A Roma, un gruppo per ricevere: un momento per te dove sentirti accettato e ascoltato; la libertà di condividere ciò che più ti sta a cuore; uno spazio dove fare luce sulle tue risorse interne ed esterne; spunti dall'ascolto e dallo scambio con gli altri; una nuova prospettiva su ciò che ti succede dentro.

Pubblicato il 23 dicembre 2019 alle ore 12:00 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Raccontarsi per valorizzarsi

Incontri per persone dai 60 anni in su: ogni persona ha una storia unica e irripetibile; poterla raccontare le permette di ritrovare il valore che ha dentro di sé. Prenotati per il primo appuntamento che si terrà il 20 gennaio 2020.

Pubblicato il 22 dicembre 2019 alle ore 20:44 da florinda [email protected]ahoo.it Archiviato in: Iniziative ASPIC

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.