Anno nuovo, vita nuova!

Durante le feste di Natale, quando un anno finisce ed uno nuovo sta per cominciare, è usuale fare un bilancio dell’anno passato, soppesando attentamente ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere. L’arrivo del nuovo anno sembra portare con sé nuovi progetti e grandi desideri di cambiamento. È facile lasciarsi tentare dai classici “buoni propositi”: mi metterò a dieta, andrò in palestra, parlerò con il mio capo, risparmierò di più, smetterò di fumare, dedicherò più tempo alla mia famiglia, leggerò di più… Più difficile è mantenerli a lungo e raggiungere gli obiettivi sperati.

Come si può evitare di essere travolti dai buoni propositi?

Scegliere le proprie battaglie

Un buon modo per evitare di essere sopraffatti a metà anno dalla frustrazione dei buoni propositi irrealizzati è quello di scegliere attentamente i propri obiettivi, focalizzandosi su quello che si vuole ottenere. È inutile sovraccaricarsi di traguardi, meglio scegliere dove investire le proprie risorse. La prima domanda da farsi, quindi, è “quali sono le cose principali che voglio ottenere/fare/cambiare?”

Valutare il punto di partenza

Dopo aver delimitato il campo d’azione, è utile valutare il proprio punto di partenza facendo un check up della situazione che si vuole cambiare, chiedendosi ad esempio:

  • “quali sono le caratteristiche della situazione?”
  • “quali sono le cose che apprezzo e quelle che odio in proposito?”
  • “quali sono le cose che si possono modificare e quelle su cui non ho potere?”

Stabilire obiettivi realizzabili

Dopo aver scelto le proprie battaglie e aver valutato la situazione, è utile stabilire delle mete raggiungibili e suddividere i grandi obiettivi a lungo termine in piccoli obiettivi a breve termine. Ad esempio, se la decisione fosse quella di iniziare a fare sport, si potrebbe cominciare con lo scegliere uno sport ritenuto piacevole e adatto alle proprie esigenze e alla propria fisicità. Quando si pensa ad uno sport, spesso la fantasia vola ai grandi atleti e professionisti, tuttavia è bene tenere a mente che certi risultati sono raggiunti con impegno, tempo e costanza. Un buon inizio, quindi, potrebbe essere quello di informarsi sui centri sportivi a cui rivolgersi per praticare lo sport in questione, poi stabilire dei giorni in cui praticarlo, decidere come far rientrare la spesa nel budget mensile e infine cominciare gli allenamenti con la guida degli istruttori.

Porsi obiettivi definiti e misurabili, eventualmente con l’aiuto di un coach o di un altro professionista, permette di verificare i progressi e correggere gli eventuali errori per poter raggiungere i propri traguardi e smettere di rinviare i propri buoni propositi.

Bibliografia di riferimento

Giusti E. (2011). Automotivazione e volontà. Come conseguire i propri obiettivi con successo. Edizioni Sovera.

Giusti E. (1994). Smettere di rinviare. Come portare a termine impegni e compiti senza più indugi. Franco Angeli Editore.

Giusti E. e Di Renzo D. (2012). Il Marketing sociale in tempi di crisi per le professioni d'aiuto. ASPIC - distribuzione gratuita.

 

Pubblicato il 31/12/2012 alle ore 07:00

Condividi

Commenti

Paola in data 31/12/2012 alle ore 12:54:37 ha scritto:
quest'anno inizio con...un laboratorio sui propositi del nuovo anno. auguri a tutti.

Aggiungi commento

aspic per gli psicologi

Aspic per gli Psicologi

Corso di Counseling e Coaching per Psicologi e Testi di sviluppo professionale per la Clinica delle Relazioni d'aiuto.

Pubblicato il 07 gennaio 2020 alle ore 13:59 da florinda [email protected] Archiviato in: Corsi, Iniziative ASPIC, Professionisti, Ricerca scientifica
lgbt

Incontro LGBT+

A Roma, un gruppo per ricevere: un momento per te dove sentirti accettato e ascoltato; la libertà di condividere ciò che più ti sta a cuore; uno spazio dove fare luce sulle tue risorse interne ed esterne; spunti dall'ascolto e dallo scambio con gli altri; una nuova prospettiva su ciò che ti succede dentro.

Pubblicato il 23 dicembre 2019 alle ore 12:00 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Raccontarsi per valorizzarsi

Incontri per persone dai 60 anni in su: ogni persona ha una storia unica e irripetibile; poterla raccontare le permette di ritrovare il valore che ha dentro di sé. Prenotati per il primo appuntamento che si terrà il 20 gennaio 2020.

Pubblicato il 22 dicembre 2019 alle ore 20:44 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.