ASPIC in Abruzzo

I volontari ASPIC hanno ormai concluso la prima fase dell’intervento ad Arischia e Tortoreto ed hanno cominciato a dar vita alla seconda fase.

La prima fase dell’intervento

Durante la prima fase dell’intervento, i volontari ASPIC hanno contattato la popolazione al fine di realizzare un contesto di contenimento, normalizzazione e ascolto degli elementi cognitivi, emotivi e comportamentali delle prime reazioni della popolazione.

Hanno lavorato in questo senso tramite colloqui individuali, gruppi di ascolto e attività informativa. Laddove possibile, la popolazione è stata coinvolta nelle attività del campo e degli alberghi, nonché nelle attività rese possibili dalle associazioni culturali, sportive e assistenziali presenti sul territorio.

La seconda fase dell’intervento

L’equipe psicosociale ASPIC è chiamata ora a gestire le mutate dinamiche dell’emergenza e a soddisfare le nuove richieste che ha avuto modo di raccogliere attraverso un’attenta analisi dei bisogni.

La situazione adesso

Pian piano i professionisti abruzzesi stanno riorganizzando le loro attività e, dunque, le risorse offerte dal territorio stesso sono sempre di più. Inoltre, la popolazione sta ritornando, come può, alla propria normalità: molti adulti hanno ripreso a lavorare e i bambini frequentano nuovamente la scuola.

Le finalità dell’intervento

Alla luce di queste mutate circostanze, l’intervento dei volontari ASPIC sarà finalizzato a:

  • offrire supporto a vittime e volontari,
  • continuare l’analisi dei bisogni,
  • realizzare una comunicazione efficace che consenta l’ottimizzazione delle risorse disponibili e il migliore soddisfacimento delle richieste della popolazione.

Organizzazione dell’intervento

Ad Arischia e Tortoreto ci saranno dei referenti locali ASPIC che garantiranno una presenza fissa in alcuni giorni della settimana. I volontari provenienti dalle altre sedi saranno chiamati a coprire turni di alcuni giorni, in cui potranno assumere compiti calibrati alle proprie competenze, ad esempio:

  • colloqui individuali o di gruppo, laddove ne emerga la necessità;
  • incontri per insegnare tecniche di rilassamento,
  • laboratori per bambini,
  • outplacement e marketing per chi al rientro dovrà reinventarsi il proprio lavoro o rilanciare la propria attività,
  • ecc...

L’obiettivo dei volontari ASPIC sarà quello di “investire” il tempo a disposizione della popolazione e darle la possibilità di ripartire con nuove ricchezze e risorse.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni visita la sezione “Terremoto in Abruzzo” del forum ASPICommunity. Nel topic vengono fornite informazioni relative agli interventi dell’ASPIC a Tortoreto e Arischia ed ogni utente è libero di aggiungere la propria testimonianza ed i propri commenti.

Pubblicato il 29/05/2009 alle ore 07:00

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

rivista integrazione immagine

Rivista Integrazione nelle Psicoterapie numero 9 - 2019

E' stato pubblicato l'ultimo numero della rivista "Integrazione nelle Psicoterapie", dedicato ai Cittadini di Genova dal Nucleo NSPS Aspic Emergenza, progettato e realizzato con il contributo dei soci AspicARSA e Aspic Psicologia.

Pubblicato il 01 marzo 2019 alle ore 09:42 da florinda [email protected] Archiviato in: Aspicpsicologia.org, Iniziative ASPIC, Ricerca scientifica
al-anon-7aprile2019

7 Aprile 2019: Seminario aperto di Al-Anon

L'Associazione Gruppi Familiari Al-Anon - Area Lazio Campania invita tutti a partecipare al seminario aperto che si terrà il 7 Aprile 2019 dalle 9.30 alle 17.00: Capire... se stessi, i genitori e gli altri. Conoscenza, cambiamento e rinascita.

Pubblicato il 26 febbraio 2019 alle ore 15:03 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità
Overeaters_Anonymous

Riunione aperta: Accettare la Malattia senza provare vergogna

Condividiamo l'invito a partecipare alla Riunione Aperta dal titolo “Accettare la Malattia senza provare vergogna” promossa da Overeaters Anonymous A.P.S.(OA) che si terrà il 17 Marzo 2019 a Roma presso la Chiesa Santa Maria Goretti – Via Tripolitania 143.

Pubblicato il 26 febbraio 2019 alle ore 14:49 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.