Io Resto a casa - Sostegno emotivo per affrontare l'emergenza COVID 19

NumeroASCOLTO_3202333616

Cari associati e associate,
stiamo vivendo tutti questa situazione di emergenza nazionale.
L’ASPIC ha continuato a lavorare per i propri soci ed allievi, spostando sulla propria piattaforma per la formazione a distanza tutti i corsi in essere.
Parallelamente abbiamo mobilitato quei soci che hanno nel tempo maturato una formazione specifica e un’esperienza nell’ambito delle emergenze.
Stiamo parlando del gruppo ASPIC Emergenza, composto da Counselor Professionisti, Psicologi e Psicoterapeuti.

Aspic Emergenza, impegnata da anni nel supporto e sostegno psicosociale alla popolazione e ai volontari, mette a disposizione Psicologi e Counselor Professionisti formati per rispondere ai bisogni delle persone in situazioni emergenziali collettive come quella che stiamo affrontando con l’emergenza COVID 2019.
A questo scopo, e grazie al sostegno delle sedi di Roma, di Firenze e di Milano, i nostri volontari offrono la possibilità di un colloquio a distanza per favorire l’espressione di vissuti di ansia e paura derivanti dallo stress proprio dell’emergenza.

Telefonando al numero 320-2333-616, sarà possibile fissare l'appuntamento per un colloquio gratuito.

Chiedere aiuto permette alle persone di occuparsi di sé stesse, consapevolizzare e trasformare le proprie paure per superare con nuove risorse questo momento.
Il servizio gratuito è rivolto a tutte le persone, cittadini, operatori sanitari, soccorritori, che vogliono essere sostenute e aiutate ad affrontare le difficoltà legate al diffondersi del COVID-19.

IoRestoaCasa_3202333616_1.jpg

TERMINI DEL SERVIZIO OFFERTO DAL NUMERO DI ASCOLTO
320-2333-616
Chi chiama il numero 320-2333-616 avrà garantito il proprio anonimato, potrà chiedere di fissare un appuntamento per un singolo colloquio gratuito a distanza con un/a volontario/a del gruppo ASPIC EMERGENZA (le modalità – videochiamata, telefono – verranno concordate direttamente con il/la volontario/a).
I Volontari del gruppo ASPIC EMERGENZA sono Counselor Professionisti, Psicologi e Psicoterapeuti, formati per il supporto psico-sociale nelle emergenze.
La persona richiedente concorderà con l’operatore del 320-2333-616 un giorno e un orario, riceverà le informazioni di contatto e sarà libero/a di usufruire o meno del colloquio di ascolto prenotato.
L’operatore che risponde alla chiamata non conserverà alcun dato, né nome né numero di telefono. Né la chiamata sarà in alcun modo registrata.
FINALITÀ del COLLOQUIO GRATUITO
Definizione generale di Colloquio e nell’ambito professionale
Il colloquio è il più usuale mezzo di scambio nella comunicazione quotidiana. Tutti noi siamo abituati a interagire con gli altri attraverso modalità dialogiche e discorsive, esprimendo ciò che di noi vogliamo far sapere e, allo stesso modo, ricevendo informazioni.
COLLOQUIO PSICOLOGICO
· Il colloquio psicologico può essere finalizzato a raccogliere informazioni (fine diagnostico), motivare (fine terapeutico), ed informare (orientamento).
· CODICE DEONTOLOGICO Articolo 4
Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro che si avvalgono delle sue prestazioni; ne rispetta opinioni e credenze, astenendosi dall’imporre il suo sistema di valori; non opera discriminazioni in base a religione, etnia, nazionalità, estrazione sociale, stato socio-economico, sesso di appartenenza, orientamento sessuale, disabilità. Lo psicologo utilizza metodi e tecniche salvaguardando tali principi, e rifiuta la sua collaborazione ad iniziative lesive degli stessi.
Per le finalità del servizio offerto, il colloquio avrà esclusivamente lo scopo di normalizzare le reazioni emotive connesse alla situazione di emergenza.
I dati di contatto della persona non saranno registrati, né verrà effettuata alcuna forma di registrazione audio o video dell’incontro.
NOTE LEGALI
INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI PER GLI UTENTI DEL SERVIZIO “NUMERO DI ASCOLTO – 320-2333-616”
Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679
I dati degli utenti del colloquio gratuito con un volontario di ASPIC EMERGENZA, saranno trattati in conformità a quanto previsto dall’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione dei diritti e delle libertà delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali («General Data Protection Regulation», GDPR), dal D.Lgs. 193/2003 e dalla restante normativa vigente.
Si comunica quanto segue:
· Titolare del trattamento. Il Titolare del trattamento è ASPIC Psicologia (di seguito Associazione), Via Vittore Carpaccio, 32 - 00147 Roma, Tel/Fax 065926770, Cel. 3274619868, [email protected], nella persona del delegato al trattamento dei dati;
· Finalità del trattamento. I dati saranno trattati per consentirci di erogare il servizio richiesto, non verranno conservati, né trattati in momenti successivi all’erogazione del servizio, se non in forma anonima.
· Dati forniti volontariamente dall'utente. L'invio facoltativo, esplicito e volontario di messaggi tramite applicazioni quali whatsapp, skype, o altra messaggistica, così come le telefonate verso il numero 320-2333-616, e successivamente ai volontari dell’Associazione, comporta la successiva acquisizione del numero di telefono o dell’account skype dell’utente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali comunicati a voce al volontario. Tali dati non verranno in ogni caso registrati o utilizzati per futuri contatti da parte dell’Associazione.
· Base giuridica del trattamento. L’Associazione tratta i dati di contatto e personali lecitamente, essendo il trattamento:
· necessario per l’erogazione del servizio richiesto;
· Necessità del trattamento. Il rifiuto al conferimento dei dati o del consenso, per le finalità per le quali è richiesto espressamente, non ci consente di erogare il servizio richiesto.
· Modalità di trattamento. I dati personali e di contatto non saranno oggetto di trattamento, poiché dopo l’erogazione del colloquio non verranno né registrati, né archiviati.
Dati quali età e provenienza geografica, rilasciati volontariamente dall’utente, saranno registrati in forma anonima, esclusivamente a fini statistici.
· Diritti dell’interessato. L’utente ha diritto a:
· Proporre reclamo a un’autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).
· Per ulteriori informazioni può rivolgersi a [email protected]
· Durata di conservazione dei dati. I dati forniti per le finalità del servizio saranno trattati solo per la durata di erogazione, e non verranno né registrati, né utilizzati successivamente, se non in forma anonima.
· Dati particolari. L’articolo 9 del GDPR definisce i dati “particolari” come quelli che rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, l’appartenenza sindacale, lo stato di salute, la vita e l’orientamento sessuale della persona. L’Associazione non raccoglie dati particolari, tuttavia può essere l’utente a comunicarli, anche in tal caso i dati suddetti non saranno registrati, né conservati, se non in forma anonima.

Pubblicato il 16/03/2020 alle ore 17:32

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

centro d'ascolto aspic

Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza

Il Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) effettua incontri a distanza per garantire il servizio di consulenza psicologica anche in questo difficile momento di emergenza. Il servizio è gratuitamente offerto ai soci Aspic Psicologia.

Pubblicato il 20 marzo 2020 alle ore 15:26 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC
ritaglio articolo quotidiano ciciotti

La vita dopo il Covid-19

Valeria Ciciotti, nostra socia e volontaria di Aspic Emergenza, nonchè operatrice del Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza, ci aiuta a ragionare su cosa accadrà una volta terminata l'epidemia di Corona Virus. Quali i possibili risvolti positivi e quali saranno invece le paure che porteremo con noi fuori dall'emergenza.

Pubblicato il 05 aprile 2020 alle ore 15:39 da redazione Archiviato in: Attualità
locandina sportello hermes onlus

#Io resto a casa, ma noi restiamo insieme!

L’associazione di promozione sociale Hermes Onlus per far fronte alla difficile situazione attuale,  mette a disposizione delle famiglie con al loro interno una persona con disabilità, il servizio gratuito: lo sportello di asoclto on line "restiamo insieme".

Pubblicato il 04 aprile 2020 alle ore 18:45 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.