La Casa del Municipio Roma VIII: un luogo per i diritti

progetto casa del municipio VIII roma

Aspic Psicologia parteciperà, in partnership con U.P.ASPIC e le altre consociate, al progetto "Noi dell'Ottavo: una Casa per Crescere Insieme".

Al via il progetto sperimentale presso l'VIII Municipio

Il progetto presentato da ASPIC "Noi dell'Ottavo: una Casa per Crescere Insieme" è risultato tra i 20 accolti per aderire al progetto sperimentale "La Casa del Municipio Roma VIII: un luogo per i diritti" indetto dal Municipio VIII di Roma. 

Da Settembre 2019 i soci aderenti all'iniziativa saranno presenti presso la sede in via dei Lincei la mattina del martedì, mercoledì e venerdì.

Il progetto ASPIC: "Noi dell'Ottavo: una Casa per Crescere Insieme"

Finalità

Lo scopo è offrire un servizio di informazione, orientamento e consulenza in tema di diritti nei diversi ambiti e aspetti della vita dei cittadini, coerentemente con le finalità del progetto La Casa del Municipio: un luogo dei diritti.

Il servizio si baserà sull’utilizzo ed erogazione di strategie e strumenti per promuovere l’autodeterminazione delle persone che si trovano ad affrontare momenti di difficoltà o di disagio in una particolare fase del ciclo di vita (es. menopausa, pensionamento), per la propria condizione personale e/o sociale (es. stato di disoccupazione, essere immigrato) o per l’essere vittima di soprusi o reati (es. mobbing, violenza di genere.

L’ottica è finalizzata allo sviluppo delle competenze individuali, alla capacità di auto-orientarsi e di autodeterminarsi, all'empowerment dei singoli e della comunità in un'ottica di networking e di community building.

Modalità di realizzazione

  • Sportello di ascolto individuale, di coppia e/o familiare
  • Incontri informativi e formativi
  • Laboratori
  • Gruppi di incontro

Fenomeno oggetto del servizio

  • Diritto al Lavoro: l’obiettivo è facilitare l’orientamento e l’inclusione sociale e lavorativa agevolando la valorizzazione delle risorse e delle potenzialità nonché sostenere e agevolare l’auto determinazione della persona nelle fasi di inoccupazione, disoccupazione, discontinuità lavorativa, ricollocazione, burn-out, mobbing, disagio psichico, salute e disabilità nel lavoro.
  • Diritti delle donne: Servizio anti-violenza e anti-stalking per l’ascolto e il sostegno psicologico delle vittime di violenza; promozione della cultura della parità dei diritti tra uomini e donna.
  • Disagio e povertà: accoglienza, ascolto, sostegno e informazioni sui servizi sociosanitari disponibili sul territorio per fronteggiare condizioni di povertà e disagio psicologico e socio-economico.
  • Diritto al benessere e alla salutogenesi: promozione dei comportamenti che contribuiscono allo sviluppo e alla promozione del benessere della persona in un’ottica di approccio alla salutogenesi.

L'impegno dell'ASPIC e delle sue consociate

Tale progetto consente all'ASPIC di contribuire ad un welfare attento e garante dei diritti e bisogni dei cittadini coerentemente con i suoi scopi sociali.

Ad oggi le consociate, infatti, ASPIC sono impegnate, con lo stesso spirito con cui i suoi fondatori, Edoardo Giusti e Claudia Montanari, iniziarono a collaborare nel 1975, ma con la forza di una rete nazionale e centinaia di collaboratori su tutto il territorio, a promuovere una cultura del benessere, a sostenere progetti tesi ad offrire supporto a coloro che vivono in condizioni di disagio psicologico, sociale ed economico, a contribuire alla realizzazione di sinergie su tutto il territorio volte a realizzare comunità empowering che si facciano garanti del welfare dei suoi cittadini.

Il progetto pertanto sarà realizzato in partnership dalle consociate:

  • U.P.ASPIC Università Popolare del Counseling ASPIC
  • A.S.P.I.C. – Associazione Per Lo Sviluppo Psicologico dell’individuo e della Comunità
  • Aspic soc. Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l.
  • Aspic Scuola Superiore Europea Di Counseling Professionale
  • Aspic Psicologia
  • Aspic Lavoro

 

Pubblicato il 03/07/2019 alle ore 13:10

Bando (1), Diritti (1), Donne (1), Lavoro (1), Municipio (1), Salutogenesi (1), Welfare (1)

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

Sola lì rimase Speranza di ROBERTA MAOLA

Sola lì rimase Speranza

Di cosa è fatta la Speranza? Tra letture, interventi, performance e laboratori, tutti i visitatori sono invitati a realizzare insieme all’artista un’opera partecipata, per rispondere collettivamente a questa domanda: il 21 e 22 dicembre presso il Museo MACRO ASILO il progetto artistico di Roberta Maola con testo critico di Beatriz Leal Riesco, patrocinato da Aspic Psicologia.

Pubblicato il 08 dicembre 2019 alle ore 10:55 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità
libro la magia di lelino

La magia di Lelino

Il 5 dicembre alle ore 17,30 presso la Biblioteca Pasolini di Roma si terrà la presentazione del libro La magia di Lelino: un bambino di 3 anni affetto dalla malattia di sandhoff. I ricavati saranno devoluti all'associazione La Magia di Lelino fondata da mamma Alessia

Pubblicato il 29 novembre 2019 alle ore 17:01 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità
psicologia per il futuro elezioni ordine psicologi lazio

Elezioni Ordine Psicologi Lazio 2019

Noi dell'ASPIC da sempre sosteniamo e promuoviamo una politica professionale basata sul dialogo e sulla collaborazione, sulla promozione della nostra categoria professionale in tutti gli ambiti, pubblici e privati, sulla tutela dei professionisti e sulla piena realizzazione del nostro mandato nella società in cui siamo chiamati ad operare.

Pubblicato il 27 novembre 2019 alle ore 12:54 da florinda [email protected] Archiviato in: nessuna categoria attribuita

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.