L'Epifania...

di Alessia D'Acunti.

Dopo quasi tre settimane di intervallo, il rientro a scuola può essere faticoso per bambini e adolescenti.

La corsa per finire gli ultimi compiti, la vaga tristezza per la fine delle vacanze natalizie e la ripresa dei consueti ritmi scolastici possono essere gestiti in modo da minimizzare lo stress e godere dei benefici del riposo natalizio.

Qualche semplice suggerimento

Secondo Elizabeth Scott (2009), esperta in counselling, terapia della famiglia e psicologia della salute, il rientro a scuola è stressante sia per i figli che per i genitori. La professionista americana suggerisce qualche piccolo accorgimento per preparare tutta la famiglia alla fase di rientro dalle ferie estive, ma con qualche piccola modifica i suoi consigli possono essere utili anche per il rientro dalle feste di Natale.

Cominciare prima

Spesso si rimane nel caos natalizio fino all'ultimo giorno di vacanza: orari diversi rispetto alla propria routine, rientri dalle ferie dell'ultimo minuto, alimentazione "selvaggia" e così via. Cominciare a rientrare nella propria quotidianità con qualche giorno d'anticipo può rendere il rientro a scuola meno traumatico sia per i bambini che per i genitori.

Shopping scolastico

Può essere utile comprare ai propri figli qualche oggetto scolastico che desiderano, ad esempio la penna del loro eroe preferito. Potrebbe essere proprio la Befana a mettere nella calza questo regalo in grado di catturare l'interesse dei ragazzi.

Parlare

Sono molti i motivi che potrebbero spingere un bambino o un adolescente lontano dalla scuola. È importante cercare di parlare con i propri figli per poter cogliere e comprendere i segnali di disagio e poterli poi eventualmente aiutare. I ragazzi devono sentire di poter contare sul supporto dei propri genitori per potersi fidare di loro.

Note sull’autore

Alessia D’Acunti, psicologa, è specializzanda in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata presso l’ASPIC. Svolge la professione di psicologo, presta servizio presso l’AIMaC (Associazione Italiana Malati di Cancro, Parenti e Amici) ed è il referente news dello Staff di aspicpsicologia.org.

Pubblicato il 06/01/2011 alle ore 09:00

Adolescenti (1), Bambini (1), Befana (1), Counseling (1), Counselling (1), Epifania (1), Feste (1), Psicologia (1), Psicoterapia (1), Scuola (1)

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza

Il Centro di Asolto Psicologico (C.A.P.) effettua incontri a distanza per garantire il servizio di consulenza psicologica anche in questo difficile momento di emergenza. Il servizio è gratuitamente offerto ai soci Aspic Psicologia.

Pubblicato il 20 marzo 2020 alle ore 15:26 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC
NumeroASCOLTO_3202333616

Io Resto a casa - Sostegno emotivo per affrontare l'emergenza COVID 19

Il servizio gratuito è rivolto a tutte le persone, cittadini, operatori sanitari, soccorritori, che vogliono essere sostenute e aiutate ad affrontare le difficoltà legate al diffondersi del COVID-19.

Pubblicato il 16 marzo 2020 alle ore 17:32 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità, Iniziative ASPIC
aspic per gli psicologi

Aspic per gli Psicologi

Corso di Counseling e Coaching per Psicologi e Testi di sviluppo professionale per la Clinica delle Relazioni d'aiuto.

Pubblicato il 07 gennaio 2020 alle ore 13:59 da florinda [email protected] Archiviato in: Corsi, Iniziative ASPIC, Professionisti, Ricerca scientifica

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.