Lotta al fumo

 


Tutti sanno che fumare fa male, eppure sono ancora moltissimi i fumatori e molti, purtroppo, quelli che lo stanno diventando. Le iniziative per informare sui danni del fumo e per aiutare i tabagisti a smettere sono molte e varie.

La mostra multisensoriale della Fondazione Veronesi

La Fondazione Umberto Veronesi, con il patrocinio del Comune di Roma e la collaborazione della Fondazione Pfizer, ha organizzato a Roma una mostra multisensoriale interattiva per informare sui danni del fumo di sigaretta nel corpo umano.

La mostra nasce con l’obiettivo di far sperimentare direttamente quello che accade all’interno del nostro corpo ogni qualvolta si aspira dal filtro di una sigaretta. Oltre che sensibilizzare sui danni della sigaretta, infatti, si vuole incoraggiare tutti coloro che fumano a smettere, grazie anche alla distribuzione di materiali informativi di orientamento alla disassuefazione.

Il percorso della mostra

I visitatori possono entrare in un grande tunnel a forma di sigaretta, da cui possono vedere, sentire, annusare e toccare quello che la sigaretta provoca nell’organismo. Il pubblico viene a contatto con forti sensazioni visive, olfattive e uditive, che riproducono e rappresentano alcune delle numerose sostanze nocive contenute nelle sigarette. Inoltre, vengono mostrate alcune delle numerose patologie provocate dal fumo, come quelle alla bocca, alla gola, alla trachea, ai polmoni e al cuore.

Dove e quando

La mostra è allestita a Roma, a Villa Borghese, dal 30 marzo al 18 aprile. È  aperta dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 19:30. La mostra viaggerà per l’Italia per tutto il 2009.

Nuova legge anti-fumo

La Commissione Sanità del Senato sta vagliando una nuova legge anti-fumo. La legge potrebbe prevedere il divieto di vendita delle sigarette ai minori di 18 anni, comportando come pena una sanzione dai 250 ai 1000 euro, fino alla sospensione dell'esercizio. Potrebbe essere previsto inoltre l'obbligo per i tabaccai di chiedere un documento di identità, i distributori automatici potrebbero essere muniti di un sistema per il rilevamento del documento e il divieto di fumo a scuola, spesso ignorato, verrebbe ribadito. Inoltre potrebbe essere previsto l'obbligo per i produttori di inserire nei pacchetti il "bugiardino". Si tratta di un foglietto illustrativo in cui indicare la presenza delle numerose sostanze cancerogene contenute nelle sigarette.

La sigaretta elettronica

Da qualche tempo è in vendita una sigaretta elettronica, in cui viene meno il meccanismo della combustione. La sigaretta elettronica, che contiene dosi di tabacco ma non le altre sostanze cancerogene presenti in quelle tradizionali, viene presentata come non lesiva per la salute. Contemporaneamente, però, si avverte che le sigarette elettroniche non possono essere consumate da minori, donne gravide e in allattamento, cardiopatici e persone affette da problemi respiratori, cardiovascolari e persone con ipersensibilità verso i componenti della sigaretta elettronica, poiché contengono, anche se in piccola percentuale, nicotina. Ci auguriamo, quindi, che adeguati studi scientifici chiariscano effetti, pregi e difetti delle nuove sigarette elettroniche.

Lotta al fumo su ASPICommunity

Su ASPICommunity si parla già di lotta al fumo. Tu cosa ne pensi? Le iniziative qui presentate saranno efficaci? Il bugiardino sarà un deterrente per i fumatori o per chi sta iniziando a fumare? La sigaretta elettronica potrà aiutare a smettere di fumare o a limitare i danni? Discutine nel forum ASPICommunity.

Pubblicato il 03/04/2009 alle ore 07:00

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

aspic per gli psicologi

Aspic per gli Psicologi

Corso di Counseling e Coaching per Psicologi e Testi di sviluppo professionale per la Clinica delle Relazioni d'aiuto.

Pubblicato il 07 gennaio 2020 alle ore 13:59 da florinda [email protected] Archiviato in: Corsi, Iniziative ASPIC, Professionisti, Ricerca scientifica
lgbt

Incontro LGBT+

A Roma, un gruppo per ricevere: un momento per te dove sentirti accettato e ascoltato; la libertà di condividere ciò che più ti sta a cuore; uno spazio dove fare luce sulle tue risorse interne ed esterne; spunti dall'ascolto e dallo scambio con gli altri; una nuova prospettiva su ciò che ti succede dentro.

Pubblicato il 23 dicembre 2019 alle ore 12:00 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Raccontarsi per valorizzarsi

Incontri per persone dai 60 anni in su: ogni persona ha una storia unica e irripetibile; poterla raccontare le permette di ritrovare il valore che ha dentro di sé. Prenotati per il primo appuntamento che si terrà il 20 gennaio 2020.

Pubblicato il 22 dicembre 2019 alle ore 20:44 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.