Missione colloquio

Organizzare efficacemente la ricerca degli annunci di lavoro, scrivere una buona e-mail di presentazione, presentare un buon curriculum, sono le accortezze che permettono di aumentare la probabilità di ottenere un colloquio di lavoro senza disperdere energie preziose.

Come cercare le offerte di lavoro?

Grazie ad internet è possibile accedere ad un vasto numero di offerte di lavoro, tirocinio e stage, tanto che spesso si viene sovrastati dalla quantità di annunci, perdendo tempo a leggere inserzioni che non sono adeguate per ruolo, mansione o zona.

Un buon modo per evitare di perdersi tra gli annunci e stancarsi rincorrendo offerte che non corrispondono ai propri bisogni, è quello di organizzare questa attività:

  • stabilendo quanto tempo al giorno ci si può dedicare;
  • creando una lista di siti utili da consultare periodicamente, per evitare di girare a vuoto tra tanti siti e portali;
  • inserendo, nei motori di ricerca e nei siti che offrono delle ricerche via e-mail, delle parole chiave che includono la professione e la zona. Ad esempio si può impostare Google Alert e un motore di ricerca specificamente dedicato al lavoro affinché segnali ogni giorno sulla propria mail le nuove pagine web che riportano le parole chiave "offerte di lavoro psicologi Roma". Inoltre si può costruire un proprio profilo, comprensivo di curriculum, su uno o più dei siti web dedicati alla ricerca di lavoro (un esempio dei siti web disponibili).

Come candidarsi?

Dopo aver scelto un annuncio interessante, è necessario candidarsi per l'offerta di lavoro cercando di attirare su di sé l'attenzione del selezionatore. A questo scopo è utile preparare una buona e-mail di presentazione a cui allegare il proprio curriculum. Indicazioni utili per la compilazione sono:

  • Visitare il sito web dell'azienda, quando possibile, per conoscere il modo in cui si presenta all'esterno, la sua mission e i progetti in corso. Tutte queste informazioni potranno essere utilizzate per scrivere una mail di presentazione in linea con il linguaggio e con gli interessi dell'azienda.
  • Trovare un giusto equilibrio tra un linguaggio formale ed informale. È bene essere cortesi ed educati, ma non cerimoniosi.
  • Mettere in evidenza le proprie competenze e motivazioni rispetto al lavoro offerto. Una mail ben strutturata, ha un saluto iniziale, una breve presentazione di sé e delle proprie competenze, una parte in cui si motiva la scelta di rispondere all'annuncio e dei saluti finali. È importante sfruttare questo spazio per sottolineare le esperienze e le capacità che non sarebbero immediatamente visibili dal curriculum.
  • Essere originali e propositivi. È molto utile differenziare la propria mail da tutte le altre e contemporaneamente dare una dimostrazione di ciò che si sa fare, mostrando di essere motivati e intraprendenti, senza sconfinare nell'esibizione narcisistica. A questo scopo può essere utile indicare il link di un proprio sito, di un proprio profilo o di un proprio video professionale, allegare l'abstract di un proprio articolo, inviare il sunto di un progetto realizzato o qualsiasi altra cosa, coerente con l'annuncio, che possa mettere in risalto le proprie competenze.
  • Non svendersi. Gli atteggiamenti di preghiera e di eccessiva disponibilità non sono proficui, perché svalutano la propria professionalità. Un datore di lavoro ha bisogno di risorse, competenze e affidabilità.
  • Nominare correttamente gli allegati. L'e-mail di presentazione è la prima comunicazione che si ha con un possibile datore di lavoro. Nominare gli allegati pensando all'uso che ne farà l'altro, è un segno di capacità organizzativa e di comunicativa. È, quindi, preferibile nominare il proprio curriculum "CV_cognome_nome" o "CV_cognome_nome_professione", ad esempio: "CV_Mario_Rossi_psicologo".

Un esempio pratico

Un esempio di lettera di presentazione:

Gent. X o Spett.le Y,

con la presente desidero candidarmi alla vostra offerta "..." / rispondere al vostro annuncio "...". Ho "X" anni e svolgo la professione di psicologo dal "X". Nello svolgimento della mia professione ho avuto modo di fare esperienza nell'ambito "...", di partecipare ai progetti "...", che riguardavano...

Mi occupavo principalmente di "..." e anche di "..." (segnalare riferimenti internet, se possibile).

Inoltre, conosco la lingua "... ed ho una buona conoscenza del PC.

Ho scelto di candidarmi alla vostra offerta perché...

Altre informazioni utili e il dettaglio delle mie esperienze sono riportate nel CV allegato.

Saluti

Visita la sezione professionisti per ulteriori informazioni.

Bibliografia

Crimini P. e Giusti E. (1996). Come scrivere il proprio curriculum, Franco Angeli Editore.

Giusti E. e Di Renzo D. (2012). Il marketing sociale in tempi di crisi per le professioni d'aiuto, ASPIC.

Giusti E. e Pagani A. (2012). Il successo professionale 2.0, Sovera Editore.

Giusti E. e Pizzo M. (2003). La selezione professionale, Sovera Editore.

Pubblicato il 28/02/2013 alle ore 21:47

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

premiazione francescano

Donata Francescato: 2019 SCRA

Donata Francescato, già Professore Ordinario di Psicologia di Comunità all’Università La Sapienza di Roma, Direttore Scientifico con Edoardo Giusti e Claudia Montanari della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata ha recentemente ricevuto il prestigioso premio. 

Pubblicato il 05 luglio 2019 alle ore 11:01 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
progetto casa del municipio VIII roma

La Casa del Municipio Roma VIII: un luogo per i diritti

L'Aspic aderisce al progetto del Municipio VIII per offrire la propria professionalità al servizio dei cittadini in tema di: diritti al lavoro, diritti delle donne, diritto al benessere e alla salutogenesi.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 13:10 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
International Dictionary of Psychotherapy

International Dictionary of Psychotherapy

I'm glad to inform you that the International Dictionary of Psychotherapy has been published by Routledge: tra i modelli e i contributi presenti quelli di Edoardo Giusti e Claudia Montanari.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 10:19 da florinda [email protected] Archiviato in: Ricerca scientifica

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.