Prevenire il suicidio

Il suicidio è un fenomeno complesso, difficile da comprendere e da gestire. Come per tutti i comportamenti umani, non è rintracciabile una causa univoca, ma si fa riferimento ad una complessa interazione tra fattori biologici, genetici, psicologici, sociali, culturali ed ambientali.

È un problema di grande entità, che colpisce in ogni paese ed in ogni cultura e causa all’incirca un milione di morti l’anno. Attualmente, infatti, è tra le prime cause di morte tra i 15 ed i 34 anni.

Prevenire il suicidio

Secondo il prof. Maurizio Pompili, coordinatore del Centro per lo Studio e per la Prevenzione dei Disturbi dell'Umore e del Suicidio di Roma, il suicidio si può prevenire ed ognuno di noi è in grado di contribuire. Ognuno, infatti, potrebbe imparare a riconoscere i segnali d’allarme per il suicidio. La maggior parte delle persone a rischio di suicidio vorrebbe vivere, ma non riesce a trovare un’alternativa ai propri problemi. Le richieste d’aiuto che lanciano all’esterno, però, rimangono spesso incomprese dagli altri, che non sanno leggere i segnali o non sanno come rispondervi.

Riconoscere i segnali del suicidio

Spesso le persone a rischio di suicidio verbalizzano le proprie intenzioni o le esprimono attraverso i comportamenti. Ad esempio, possono dimostrarsi tristi, ritirarsi in solitudine, esprimere una rabbia incontrollabile, riferire dei disturbi del sonno, possono parlare di morte o pronunciare frasi come “Vorrei essere morto”, “Non riesco a fare nulla”, “Non posso più andare avanti così”, “Sono un perdente”, “Gli altri staranno meglio senza di me”.

Un sito per la prevenzione del suicidio

Ovviamente quella esposta è solo una piccola parte delle complesse richieste d’aiuto che possono provenire dagli individui a rischio di suicidio. Per contribuire all’informazione sulla prevenzione del suicidio, quindi, vi segnaliamo il sito prevenireilsuicidio.it, del Centro per lo Studio e per la Prevenzione dei Disturbi dell'Umore e del Suicidio, della U.O.C. di Psichiatria dell'Ospedale Sant'Andrea - Cattedra di Psichiatria, II Facoltà di Medicina e Chirurgia della Sapienza Università di Roma.

Prevenireilsuicidio.it

Prevenireilsuicidio.it è un sito informativo, composto da diverse aree. Principalmente:

ASPICommunity

Il suicidio è un fenomeno complesso, legato al dolore profondo delle persone. Nel corso della pratica clinica psicologi e psicoterapeuti possono doversi confrontare con questo tipo di disagio, con persone a rischio e con le loro famiglie.

Sul forum ASPICommunity dedichiamo uno spazio a questo tema, in cui potersi confrontare con colleghi ed utenti.

Pubblicato il 17/07/2009 alle ore 07:00

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

aspic per gli psicologi

Aspic per gli Psicologi

Corso di Counseling e Coaching per Psicologi e Testi di sviluppo professionale per la Clinica delle Relazioni d'aiuto.

Pubblicato il 07 gennaio 2020 alle ore 13:59 da florinda [email protected] Archiviato in: Corsi, Iniziative ASPIC, Professionisti, Ricerca scientifica
lgbt

Incontro LGBT+

A Roma, un gruppo per ricevere: un momento per te dove sentirti accettato e ascoltato; la libertà di condividere ciò che più ti sta a cuore; uno spazio dove fare luce sulle tue risorse interne ed esterne; spunti dall'ascolto e dallo scambio con gli altri; una nuova prospettiva su ciò che ti succede dentro.

Pubblicato il 23 dicembre 2019 alle ore 12:00 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Raccontarsi per valorizzarsi

Incontri per persone dai 60 anni in su: ogni persona ha una storia unica e irripetibile; poterla raccontare le permette di ritrovare il valore che ha dentro di sé. Prenotati per il primo appuntamento che si terrà il 20 gennaio 2020.

Pubblicato il 22 dicembre 2019 alle ore 20:44 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.