Psicoterapia, oltre gli steccati

A settembre 2011, nel corso del Congresso della Società Italiana di Psicoterapia (SIPSIC), due allieve della scuola di specializzazione ASPIC hanno vinto il concorso SIPSIC. La notizia è stata riportata sul Giornale della Previdenza dei Medici e degli Odontoiatri (Anno XVI, n° 10-2011, pag. 23), all'interno di un articolo dal titolo Psicoterapia, oltre gli steccati.

Il Congresso della Società Italiana di Psicoterapia

Il Congresso della Società Italiana di Psicoterapia, dal titolo “La Psicoterapia in evoluzione. Nuove idee a confronto”, si è tenuto a Roma il 21 settembre all’Università La Sapienza e dal 22 al 24 settembre presso l’Hotel Ergife. Hanno offerto il loro contributo psicoterapeuti italiani ed internazionali, 41 Scuole di Psicoterapia e 3800 delegati.

Secondo l'articolo del Giornale della Previdenza dei Medici e degli Odontoiatri (pag. 23), "nel Congresso sono stati trattati temi che rendono La Psicoterapia nel Villaggio Globale una delle risorse necessarie per il miglioramento della qualità della vita dell’uomo contemporaneo".

I lavori ASPIC premiati al Congresso

Ai giovani professionisti della psicoterapia sono state dedicate le sessioni poster e i paper di lavori innovativi, selezionati tra numerosi lavori di candidati di diverse scuole di psicoterapia.

Teresa Zaccariello e Grazia Maggio, specializzande al IV anno presso l'ASPIC, hanno presentato rispettivamente i lavori “Terapia dei figli e dei genitori adottivi” e “Terapia in acqua con un bambino affetto di autismo”, che si sono piazzati al primo e al secondo posto, ricevendo il premio SIPSIC.

I lavori presentati

Teresa Zaccariello, con il lavoro “Terapia dei figli e dei genitori adottivi”  ha messo in luce, in una prospettiva multidimensionale ed integrata, le dinamiche psicologiche dei tre protagonisti dell'adozione: la famiglia d'origine, l'adottato e la famiglia adottiva, soffermandosi sui problemi che affrontano i genitori e i figli adottivi nel difficile percorso dell'adozione. In questo lavoro è stata messa evidenziata l'importanza della ricerca delle radici da parte dei figli adottivi ai fini di una sana ricostruzione dell'identità personale.
 
Grazia Maggio, con il lavoro “Mondi sommersi: terapia in acqua e autismo” ha voluto sottolineare gli aspetti terapeutici dell'acqua nel lavoro con soggetti autistici attraverso la Terapia Multisistemica in Acqua (Caputo, Ippolito, Maietta, 2008). L'acqua è utilizzata come “attivatore” emozionale, sensoriale e motorio, capace di spingere il soggetto a una primordiale relazione. Dall'aggrappamento (Balint, 1991) si passa, attraverso la relazione che si crea con il terapeuta, all'attaccamento (Bowlby, 1969). L'intervento in acqua mira a modulare le emozioni attraverso la sintonizzazione e l'intersoggettività (Stern, 1987), il contenimento (Winnicott, 1979) e l'instaurarsi di una base sicura(Ainswort, 1982).

Pubblicato il 26/01/2012 alle ore 09:01

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

premiazione francescano

Donata Francescato: 2019 SCRA

Donata Francescato, già Professore Ordinario di Psicologia di Comunità all’Università La Sapienza di Roma, Direttore Scientifico con Edoardo Giusti e Claudia Montanari della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata ha recentemente ricevuto il prestigioso premio. 

Pubblicato il 05 luglio 2019 alle ore 11:01 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
progetto casa del municipio VIII roma

La Casa del Municipio Roma VIII: un luogo per i diritti

L'Aspic aderisce al progetto del Municipio VIII per offrire la propria professionalità al servizio dei cittadini in tema di: diritti al lavoro, diritti delle donne, diritto al benessere e alla salutogenesi.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 13:10 da florinda [email protected] Archiviato in: Iniziative ASPIC
International Dictionary of Psychotherapy

International Dictionary of Psychotherapy

I'm glad to inform you that the International Dictionary of Psychotherapy has been published by Routledge: tra i modelli e i contributi presenti quelli di Edoardo Giusti e Claudia Montanari.

Pubblicato il 03 luglio 2019 alle ore 10:19 da florinda [email protected] Archiviato in: Ricerca scientifica

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.