Che cosa è l'Ordine degli Psicologi?

Che cosa sono gli Ordini Professionali?

L’Ordine Professionale è l'istituzione tramite cui una professione legalmente riconosciuta si autoregola in base alle disposizioni previste dall'Ordinamento italiano.

Il fine di questa istituzione è garantire la qualità delle attività svolte dai professionisti a tutela degli usufruenti riguardo sia la congruità sia i tariffari.

Quale è il compito degli Ordini?

Gli Ordini Professionali hanno il compito di aggiornare  annualmente l’Albo e il Codice Deontologico in modo da tutelare la professionalità della categoria. La vigilanza di tali Ordini è demandata al Ministero della Giustizia.

L’ Ordine Professionale degli Psicologi

Per quanto riguarda nello specifico l’Ordine degli Psicologi, la sua istituzione risale al 1989, con la Legge n° 56 del 18 febbraio 1989, che ha regolamentato la professione di psicologo e psicoterapeuta e ha dettato le norme alla base dell’Albo e dell’Ordine.

Come si struttura l’Ordine degli Psicologi?

L’Ordine degli Psicologi ha una struttura gerarchica composta da:

  • consiglio nazionale dell’Ordine, convocato per la prima volta dal Ministro di Grazia e Giustizia;
  • consiglio regionale o provinciale dell’Ordine, eletto tramite votazione dagli iscritti all’albo.

Quali sono le responsabilità dell’Ordine nazionale degli psicologi?

Il Consiglio Nazionale dell'Ordine, secondo quanto previsto dalla Legge n° 56 del 18 febbraio 1989,  esercita le seguenti attribuzioni:

  • emana il regolamento interno, destinato al funzionamento dell'Ordine;
  • provvede alla ordinaria e straordinaria amministrazione dell'Ordine, cura il patrimonio mobiliare e immobiliare dell'Ordine e provvede alla compilazione annuale dei bilanci preventivi e dei conti consuntivi;
  • predispone ed aggiorna il codice deontologico, vincolante per tutti gli iscritti, e lo sottopone all'approvazione per referendum agli stessi;
  • cura l'osservanza delle leggi e delle disposizioni concernenti la professione relativamente alle questioni di rilevanza nazionale;
  • designa, a richiesta, i rappresentanti dell'Ordine negli enti e nelle commissioni a livello nazionale, ove sono richiesti;
  • esprime pareri, su richiesta degli enti pubblici ovvero di propria iniziativa, anche sulla qualificazione di istituzioni non pubbliche per la formazione professionale;
  • propone le tabelle delle tariffe professionali degli onorari minime e massime e delle indennità e i criteri per il rimborso delle spese, da approvarsi con decreto del Ministro di grazia e giustizia di concerto con il Ministro della sanità;
  • determina i contributi annuali da corrispondere dagli iscritti nell'albo, nonché le tasse per il rilascio dei certificati e dei pareri sulla liquidazione degli onorari. I contributi e le tasse debbono essere contenuti nei limiti necessari per coprire le spese per una regolare gestione dell'Ordine.

Quali sono le responsabilità del Consiglio Regionale o Provinciale dell’Ordine degli Psicologi?

Le principali funzioni svolte dall’Ordine degli psicologi, secondo quanto previsto dalla Legge n° 56 del 18 febbraio 1989, svolge le seguenti attribuzioni:

  • elegge, nel suo seno, entro trenta giorni dalla elezione, il presidente, il vice presidente, il segretario
  • ed il tesoriere;
  • conferisce eventuali incarichi ai consiglieri, ove fosse necessario;
  • provvede alla ordinaria e straordinaria amministrazione dell'Ordine, cura il patrimonio mobiliare ed immobiliare dell'Ordine e provvede alla compilazione annuale dei bilanci preventivi e dei conti consuntivi;
  • cura l'osservanza delle leggi e delle disposizioni concernenti la professione;
  • cura la tenuta dell'Albo professionale, provvede alle iscrizioni e alle cancellazioni ed effettua la sua revisione almeno ogni due anni;
  • provvede alla trasmissione di copia dell'Albo e degli aggiornamenti annuali al Ministro di Grazia e Giustizia, nonché al procuratore della Repubblica presso il tribunale ove ha sede il consiglio dell'Ordine;
  • designa, a richiesta, i rappresentanti dell'Ordine negli enti e nelle commissioni a livello regionale o provinciale, ove sono richiesti;
  • vigila per la tutela del titolo professionale e svolge le attività dirette a impedire l'esercizio abusivo della professione;
  • adotta i provvedimenti disciplinari ai sensi dell'articolo 27;
  • provvede agli adempimenti per la riscossione dei contributi in conformità alle disposizioni vigenti in materia di imposte dirette.

Pubblicato il 12/10/2011 alle ore 11:58

Non ci sono tag

Condividi

Commenti

Nessun commento presente.

Aggiungi commento

L'Aquila 10 anni dopo

In occasione del 10° anno del terremoto che ha colpito l'Aquila LAspic, dal 31 maggio al 2 giugno 2019, organizza una tavola rotonda e un corso sull'emergenza 

Pubblicato il 24 maggio 2019 alle ore 18:42 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC

L'Aspic all'Expò del sociale 2019

Vieni a trovarci all'Expò del Sociale a Roma, sabato 18 maggio, presso le sale della sede del Municipio VIII, un modo per conoscerci e conoscere il mondo del sociale presente nella nostra città.

Pubblicato il 15 maggio 2019 alle ore 17:55 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC
Corso DSM-5 Aspic Psicologia Napoli - Avellino

Il DSM-5: il 22 giugno a Napoli

Riserva il tuo posto al corso  "DSM-5: nuove classificazioni e diagnosi" che si terrà il 22 giugno 2019 presso la sede Aspic di Napoli - Avellino

Pubblicato il 14 maggio 2019 alle ore 16:57 da redazione Archiviato in: Sezioni Territoriali

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.