Metafore

Metafore nelle relazioni d'aiuto e nei settori formativi.

Metafore nelle relazioni d'aiuto e nei settori formativi.

Autore: Edoardo Giusti - Assunta Ciotta
Anno: 2005
Editore: Sovera Editore. Collana Psicoterapia e Counseling
Pagine: 268
Prezzo: € 23,00
ISBN: 88-8124-470-5

Contenuti

La psiche si organizza tramite immagini condensate e si ri-orienta attraverso una costante interazione tra codice analogico e codice simbolico.
La metafora utilizza affinità, corrispondenze e sostituzioni creando la connessione tra emisferi con un linguaggio raffinato, figurato, retorico, allusivo e significante.
La narrazione metaforica è uno strumento trasformativo potente e immediato, utilizzato nei contesti psicoeducativi e in ambito clinico per mobilitare le risorse soggettive necessarie all’evoluzione.
La funzione di mediazione della metafora costituisce una ridescrizione argomentativa credibile che consente di sormontare alcune frequenti resistenze al cambiamento.

Recensione

A cura di Gilda Di Nardo

Capostazione: treno delle metafore in partenza!
Passeggero: ma dove va?
C: in vari posti, fa varie fermate, di solito si prende per andare sulla strada del cambiamento o in qualche bel posto.
P: ma cos'hanno quei binari, sembrano un po' strani?
C: ma no, sono solo i binari dell'immaginazione! Le assicuro è un bel viaggio, a volte un po' lungo, ma sa, tra una parola e l'altra, il tempo passa in fretta!
P: un viaggio di parole?
C: oh, mi creda, molto di più, molto di più…..

Ho usato una sorta di breve racconto metaforico per introdurre il tema oggetto di questo libro di Edoardo Giusti ed Assunta Ciotta: le metafore, appunto. Gli autori ci svelano i particolari e i 'meccanismi' di questo treno, treno su cui salire per intraprendere un percorso terapeutico, ma non solo.

Giusti e Ciotta, infatti, partendo dal presupposto che 'la psiche si organizza tramite immagini condensate  e si ri-orienta attraverso una costante interazione tra codice analogico e codice simbolico' ci mostrano come l'uso della metafora può assumere interessanti risvolti, oltre che in ambito clinico, anche in ambito psicoeducativo. Gli autori ci  spiegano, passo dopo passo, come fiabe, racconti, aneddoti, foto, possano appunto rappresentare un utile 'mezzo di locomozione' durante il 'viaggio terapeutico' ma anche in contesti di formazione; ci indicano, pertanto,  come differenziare l'uso della metafora a seconda che ci si trovi all'inizio, nella fase centrale e  finale della relazione terapeutica e ci illustrano, tra l'altro, le molteplici possibilità offerte da linguaggio metaforico ad esempio nel lavoro con gli adolescenti.

Cos'è una metafora, come si può imparare a costruirla e a farne valido strumento d'intervento nei suddetti contesti? Dopo la lettura di questo libro, personalmente, ho avuto l'impressione di saperlo; poi, spesso dopo il 'treno' della teoria, è necessario prendere anche quello della pratica.

E, allora, che dire…..signori, si parte!

Cosa desideri fare?

  • Acquistare il libro online. 
  • Scaricare il catalogo della Collana di Psicoterapia e Counseling di Edoardo Giusti (formato PDF).

Aggiungi commento

centro d'ascolto aspic

Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza

Il Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) effettua incontri a distanza per garantire il servizio di consulenza psicologica anche in questo difficile momento di emergenza. Il servizio è gratuitamente offerto ai soci Aspic Psicologia.

Pubblicato il 20 marzo 2020 alle ore 15:26 da redazione Archiviato in: Iniziative ASPIC
NumeroASCOLTO_3202333616

"Insieme ci siamo" - Sostegno emotivo per affrontare l'emergenza COVID 19

Il servizio gratuito è rivolto a tutte le persone, cittadini, operatori sanitari, soccorritori, che vogliono essere sostenute e aiutate ad affrontare le difficoltà legate al diffondersi del COVID-19.

Pubblicato il 09 aprile 2020 alle ore 17:32 da florinda [email protected] Archiviato in: Attualità, Iniziative ASPIC
ritaglio articolo quotidiano ciciotti

La vita dopo il Covid-19

Valeria Ciciotti, nostra socia e volontaria di Aspic Emergenza, nonchè operatrice del Centro di Ascolto Psicologico (C.A.P.) a distanza, ci aiuta a ragionare su cosa accadrà una volta terminata l'epidemia di Corona Virus. Quali i possibili risvolti positivi e quali saranno invece le paure che porteremo con noi fuori dall'emergenza.

Pubblicato il 05 aprile 2020 alle ore 15:39 da redazione Archiviato in: Attualità

Aspic Psicologia © Associazione Aspic Psicologia Responsabile: Florinda Barbuto. - Partita IVA 97873710582. Privacy Policy e cookie.
Made with oZone iQ

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.